Tecniche di studio e apprendimento Lezione n. 15
Precedente Sommario tecniche di studio Sommario Studio Facile Successivo

Tecniche di studio - Lezione n. 15




TECNICHE PER RICORDARE

La memoria usa come strumento di lavoro l'associazione di idee con cui lega l'informazione attuale con qualche altra informazione già presente nella nostra mente.

Il processo di associazione è generalmente sub/conscio e ce lo dimostra il fatto che alle volte la vista di una certa cosa ci porta a pensare una frase del tipo: "Questa cosa mi ricorda..." prova saliente che qualche tempo prima qualcosa è stato associato, a livello sub/conscio, con ciò che ci stà di fronte attualmente.

Se riusciamo a fare delle associazioni coscienti il processo di memorizzazione viene molto aiutato e di conseguenza lo sarà pure quello del ricordo successivo.

Un ulteriore aiuto al processo di memorizzazione consiste nel fare in modo che l'associazione stessa presenti delle caratteristiche illogiche che, proprio per questo, impressionano il nostro io e vengano registrate in modo più intenso.

Per chiarire quanto esposto si immagini di dover ricordare di mettere le scarpe nella valigia.  Potremmo raffigurarci una immagine mentale dove vediamo noi stessi con delle valigie al posto delle scarpe, questa immagine sarà di certo in grado di impressionare il nostro io più che non la semplice di idea di dover mettere le scarpe nella valigia.

È stato provato che la mente ha più facilità a registrare delle immagini se queste hanno delle determinate particolarità. Dalle indagini fatte al proposito si è potuto stabilire che le immagini con le seguenti caratteristiche sono più facilmente memorizzate:

  • gli oggetti sono esagerati nelle dimensioni,
  • l'immagine totale è assurda nel suo contenuto,
  • gli oggetti sono colorati a forti tinte,
  • gli oggetti formano qualcosa di immaginario ed irreale,
  • gli oggetti sono in movimento.

Per concludere possiamo dire che la forza con cui una informazione viene memorizzata è in proporzione a quanto la stessa riesce ad impressionare il nostro io. L'immagine deve perciò essere il più assurda possibile per suscitare nel nostro io quello che potremo definire l'interesse per l'insolito e trarre da questo interesse la motivazione perché la registrazione venga fatta con una certa intensità.

TECNICHE APPLICATIVE

Tecnica per ricordare i numeri.

A volte ci capita di dover ricordare dei numeri e la cosa non è sempre facile. Utilizzando questa tecnica ogni numero viene associato ad un oggetto e con i vari oggetti viene costruita una immagine assurda che viene presentata alla nostra mente e registrata nella memoria. Date le caratteristiche dell'immagine non ci sarà difficile riprenderla in futuro e ricavarne i numeri decodificandone il contenuto. Gli oggetti da usarsi al posto dei numeri possono essere:

  • 0 - anello,
  • 1 - bastone,
  • 2 - cigno,
  • 3 - trifoglio,
  • 4 - tavolo,
  • 5 - stella a cinque punte,
  • 6 - proboscide,
  • 7 - bandiera,
  • 8 - occhiali,
  • 9 - pipa.

La creazione dell'immagine deve tener conto della sequenza in cui le cifre che compongono il numero devono essere ricordate; gli oggetti dovranno perciò essere presi in considerazione nella stessa sequenza in cui le cifre appaiono nel numero in oggetto.

Vediamo alcuni esempi chiarificatori:

1) Si supponga di dover ricordare il numero 27456.
Immagineremo un grande cigno con una bandiera sulle spalle. Sulla punta dell'asta della bandiera porremo un tavolo e sul medesimo una stella a 5 punte con una vistosa proboscide.

2) Si supponga di dover ricordare il numero 599023.
Immagineremo una grande stella a cinque punte che fuma 2 pipe dalle quali esce un grande anello di fumo verticale sul quale sta in equilibrio un cigno con un trifoglio nel becco.

Tecnica per ricordare i nomi.

Questa tecnica risulta particolarmente utile quando abbiamo la necessità di ricordare dei nomi, siano essi in una data sequenza oppure no. I nomi in oggetto possono rappresentare qualsiasi cosa che ci interessi ricordare.

Con questa tecnica utilizzeremo le prima lettera di ogni nome per scegliere altre parole con cui formare una frase, meglio se assurda, che proporremo alla nostra mente per la dovuta memorizzazione.

Vediamo un esempio: si supponga di dover ricordare i segni zodiacali si supponga di dover ricordare i segni zodiacali nella loro sequenza. Ricordo che i segni sono: Ariete - Toro - Gemelli - Cancro - Leone - Vergine - Bilancia - Scorpione - Sagittario - Capricorno - Acquario - Pesci.

In questo caso siamo costretti a prendere le due lettere iniziali per i segni scorpione e sagittario in quanto sono successivi nella sequenza ed hanno la stessa lettera iniziale, otterremo pertanto:

A - T - G - C - L - V - B - SC - SA - C - A - P

Useremo ora la nostra fantasia per creare una frase assurda che contenga delle parole che abbiano tali iniziali, una soluzione potrebbe essere:

Agenzia Tranvie Genovesi Con Lunghi Vagoni, Bambini SCemi SAlgano Con Accompagnamento Parenti.




DOMANDE DI VERIFICA

1) La mente memorizza tramite associazione di idee.  
    Vero     Falso

2) Una cosa strana od insolita risveglia un maggiore interesse dell'io e perciò è memorizzata con più facilità.
    Vero     Falso

3) Se costruiamo una immagine mentale con situazioni normali la mente la memorizza con più forza.                  
    Vero     Falso

4) Si possono ricordare dei numeri se associamo ad ogni numero un oggetto e poi creiamo una immagine con i medesimi.  
    Vero     Falso

5) Dovendo ricordare tante cose possiamo fare una frase assurda con le iniziali delle cose da ricordare.            
    Vero     Falso




PARTE PRATICA

1) Creare una immagine mentale per i seguenti numeri:

523 - 1246 - 53568 - 2536563 - 2356887

2) Creare una frase per ricordare i mesi dell'anno nella loro sequenza.

3) Creare una frase per ricordare i nomi dei colleghi di lavoro o dei compagni di scuola.


Precedente Sommario tecniche di studio Sommario Studio Facile Successivo

www.viveremeglio.org - sezione "Studio Facile"