PACE E LUCE
Sommario: Nella tua casa Sommario: Insieme Sommario: Religione cristiana

NELLA TUA CASA
Il Santo Rosario

Angels.gif

MARIA

"Maria è la più grande nemica di Satana, Dio ci ha affidati a Lei perchè ci sostenga e ci difenda da tutti i nostri nemici:
avere con noi Maria è possedere certezza di vittoria"
(P. Giacomo Pesce).

Sommario

**********************************************
************************

IL SANTO ROSARIO up.jpg

"Il santo Rosario è il compendio di tutto quanto il Vangelo".
Pio XII (Philippinas Insulas). (14)

"Vogliamo raccomandare vivamente la recita del santo Rosario nelle famiglie".
Giovanni Paolo II (Fam. Cons.)

La Corona del Rosario (11) up.jpg

Il Rosario è una pratica di pietà mariana che comporta la recita di quindici decine di Ave Maria precedute dal Padrenostro e seguite dal Gloria.
A queste preghiere si unisce la meditazione di 15 misteri della vita di Gesù e di Maria.

La recita di 50 Ave, o Maria, di 5 Padre nostro, e la meditazione dei soli misteri gaudiosi o dolorosi o gloriosi, viene chiamata la "Corona del Rosario".
La recita di dieci Ave, o Maria, con un Gloria ed un Padre nostro viene invece chiamata "Decina del Rosario".

Il valore del Rosario (14) up.jpg

Parlando del Rosario, Paolo VI nella Marialis Cultus così scriveva:
"Il Rosario è una preghiera evangelica... è contemplazione... Per sua natura la recita del Rosario esige un ritmo tranquillo e quasi un indugio pensoso, che favoriscono all'orante la meditazione dei misteri della vita del Signore, visti attraverso il Cuore di Colei che al Signore fu più vicina, e ne dischiudono le inesauribili ricchezze"
(Marialis Cultus 42, 43 e 47).

San Luigi Maria Grignion di Monfort (1673-1716) lascio in eredità queste parole: "Vi prego vivamente, per l'amore che vi portarono Gesù e Maria, di recitare il Rosario tutti i giorni perchè, al momento della vostra morte, benedirete il giorno e l'ora in cui m'avete creduto, e dopo avere seminato nelle benedizioni di Gesù e di Maria, raccoglierete benedizioni eterne in cielo".

Il Rosario è la preghiera che maggiormente piace alla Madonna.
A Lourdes e Fatima la Madonna apparve con il Rosario in mano e ne chiese la recita. I veggenti di Medjugorie dicono che la Madonna ha più volte raccomandato la recita del santo Rosario ed ora è giunta a chiedere la meditazione quotidiana di tutti i 15 misteri.

La recita del Rosario (14) up.jpg

Il Rosario va pregato con amore e l'amore non è mai monotono nell'uniformità della sua espressione. Una mamma non si stanca mai delle carezze di un bimbo e delle sue dichiarazioni d'amore.
Due persone che si vogliono bene possono ripetersi le stesse parole, ma ogni volta con una sfumatura ed un significato diversi.

La ripetizione è una legge dell'amore.

Il Rosario, però, non deve essere semplice ripetizione, ma è contemplazione della vita di Gesù. Come la preghiera deve diventare vita, così anche il Rosario, se si entra nella contemplazione dei misteri, diventa vita. Alla meditazione delle parole dell'Ave Maria deve infatti unirsi una attenta riflessione dei misteri.

Soltanto in questo modo il Rosario diventa una preghiera viva che ci fa degni delle promesse che la Madonna fece al Beato Alano de la Roche (1428-1478):

1) A tutti coloro che reciteranno il mio Rosario prometto la mia specialissima protezione.
2) Il Rosario sarà un'arma potentissima contro l'inferno, distruggerà i vizi, dissiperà il peccato e abbatterà le eresie.
3) Chi si raccomanderà con il Rosario non perirà.
4) Chiunque reciterà devotamente il Rosario, con la meditazione dei misteri, si convertirà se peccatore, crescerà in grazia se giusto, e sarà fatto degno della vita eterna.
5) I veri devoti del mio Rosario non morranno senza i sacramenti.
6) Io libero ogni giorno dal purgatorio le anime devote del mio Rosario.
7) I veri devoti del mio Rosario godranno una gran gioia in cielo.
8) Ciò che chiederai con il Rosario l'otterrai.
9) La devozione al santo Rosario è un gran segno di predestinazione.

Come recitare la Corona (11) up.jpg

La recita della Corona del santo Rosario dovrebbe essere preceduta dal Credo e da tre Ave Maria. Alla recita di ognuna di esse bisognerebbe meditare sul rapporto tra Maria e la santissima Trinità; Maria è infatti Figlia del Padre, Madre del Figlio e Sposa dello Spirito Santo.

1. In nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
2. O Dio vieni a salvarmi,
Signore vieni presto in mio aiuto.
3. Gloria al Padre e al Figlio, ed allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.
4. Nel primo (secondo, terzo, quarto, quinto) mistero (gaudioso o doloroso o glorioso o della luce); (vedi più avanti i 20 misteri).
5. Un Padre nostro.
6. 10 Ave, o Maria;
7. Gloria al Padre...
8. (facoltativo) Gesù mio perdonate le nostre colpe, preservateci dal fuoco dell'inferno, e portate in Cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della vostra misericordia.
(lo disse la Madonna a Fatima il 13/luglio/1917).

Dopo i cinque misteri dire:
- Una Salve, o Regina.
- Le Litanie della Madonna.

Misteri Gaudiosi (lunedì e sabato) up.jpg

1° Mistero: L'Annunciazione dell'Arcangelo Gabriele a Maria Vergine

Nel primo mistero gaudioso si contempla come l'arcangelo Gabriele fu inviato da Dio alla Vergine Maria per annunziarle che era eletta madre del Redentore del mondo.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: L'umiltà.

2° Mistero: La visita di Maria a Elisabetta

Nel secondo mistero gaudioso si contempla come la beatissima Vergine si portò a visitare S. Elisabetta e si trattenne con essa tre mesi.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: La carità.

3° Mistero: La nascita di Gesù a Betlemme

Nel terzo mistero gaudioso si contempla la nascita di nostro Signore Gesù Cristo, Figliuolo di Dio in una stalla di Betlemme.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: Lo spirito di distacco.

4° Mistero: La presentazione di Gesù al tempio

Nel quarto mistero gaudioso si contempla come la beatissima Vergine offrì a Dio nel tempio il suo divin Figliuolo, e lo pose nelle braccia del Santo Simeone.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: L'obbedienza.

5° Mistero: Il ritrovamento di Gesù tra i dottori del tempio

Nel quinto mistero gaudioso si contempla, come Maria SS. avendo smarrito il suo Figliuolo, e cercatolo per tre giorni, finalmente lo ritrovò nel tempio, che disputava fra i dottori.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: Ricerca di Gesù.

Misteri Dolorosi (martedì e venerdì) up.jpg

1° Mistero: L'agonia di Gesù nell'orto del Getsemani

Nel primo mistero doloroso si contempla come N. S. Gesù Cristo pregando nell'orto sudò sangue.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: La Contrizione.

2° Mistero: La flagellazione di Gesù alla colonna

Nel secondo mistero doloroso si contempla come N. S. Gesù Cristo spogliato dalle proprie vesti e legato a una colonna, fu crudelmente flagellato.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: La Purezza.

3° Mistero: L'incoronazione di spine

Nel terzo mistero doloroso si contempla come nostro Signor Gesù Cristo fu coronato con una corona di pungentissime spine.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: La Pazienza.

4° Mistero: La salita al Calvario carico della croce

Nel quarto mistero doloroso si contempla come N. S. Gesù Cristo già condannato a morte, per sua maggior vergogna e dolore, postagli sulle spalle una pesante Croce, fu obbligato a portarla al monte Calvario.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: La Rassegnazione.

5° Mistero: La morte in croce

Nel quinto mistero doloroso si contempla come N. S. Gesù cristo arrivato sul monte Calvario, spogliato ignudo fu confitto in croce con crudelissimi chiodi, e sopra di essa spirò per nostro amore dopo tre ore di penosissima agonia.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: Perdono ai nemici.

Misteri Gloriosi (mercoledì e domenica) up.jpg

1° Mistero: La Resurrezione

Nel primo mistero glorioso si contempla come N. S. Gesù Cristo tre giorni dopo la sua dolorosa passione risuscitò glorioso e trionfante per non mai più morire.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria
Frutto del mistero: Risurrezione spirituale.

2° Mistero: L'Ascensione al cielo di Gesù

Nel secondo mistero glorioso si contempla, come N. S. Gesù Cristo quaranta giorni dopo la sua risurrezione salì al cielo con mirabile festa e trionfo, mentre lo vedevano sua Madre SS. e i suoi discepoli.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria.
Frutto del mistero: Il desiderio del Paradiso.

3° Mistero: La discesa dello Spirito Santo su Maria Vergine e sugli Apostoli

Nel terzo mistero glorioso si contempla, come N. S. Gesù Cristo, salito al cielo, e sedendo alla destra del Padre, mandò lo Spirito Santo sopra la sua Santissima Madre e i suoi Apostoli congregati nel cenacolo.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria.
Frutto del mistero: Spirito di preghiera.

4° Mistero: L'Assunzione di Maria Vergine al cielo

Nel quarto mistero glorioso si contempla come Maria Santissima passò felicemente da questa all'altra vita e fu assunta con mirabile festa dagli Angeli in cielo.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria.
Frutto del mistero: La grazia d'una buona morte.

5° Mistero: L'incoronazione di Maria Vergine Regina del cielo e degli angeli

Nel quinto mistero glorioso si contempla come Maria Santissima, assunta dagli Angeli in cielo fu coronata dal suo Divin Figliolo Regina del cielo e della terra; come pure si contempla la gloria di tutti i Santi.
Un Pater, 10 Ave e un Gloria.
Frutto del mistero: La devozione a Maria Santissima.

A questi sono stati aggiunti dal Papa Giovanni Paolo II:

Misteri della Luce (giovedì) up.jpg

1° Mistero: Il battesimo di Gesù nel Giordano;
2° Mistero: Le nozze di Cana;
3° Mistero: L'annuncio del Regno di Dio;
4° Mistero: La Trasfigurazione;
5° Mistero: L'istituzione dell'Eucarestia.

Litanie in italiano (11) up.jpg

Signore, pietà, Cristo, pietà.
Signore, pietà, Cristo, pietà.
Cristo, ascoltaci, Cristo, esaudiscici.

Dio Padre che sei nei cieli, abbi pietà di noi.
Dio Figlio, Redentore del mondo, abbi pietà di noi.
Dio Spirito Santo, abbi pietà di noi.
Santa Trinità, unico Dio, abbi pietà di noi.

Santa Maria, prega per noi
Santa Madre di Dio...
Santa Vergine più di tutte le vergini...
Madre di Cristo...
Madre della grazia di Dio...
Madre purissima...
Madre castissima...
Madre sempre vergine...
Madre sempre pura...
Madre degna d'amore...
Madre degna d'ammirazione...
Madre del buon consiglio...
Madre del Creatore...
Madre del Salvatore...

Vergine prudentissima...
Vergine degna di venerazione...
Vergine degna di lode...
Vergine potente...
Vergine pietosa...
Vergine fedele...

Specchio di giustizia...
Sede della sapienza...
Causa della nostra gioia...
Tabernacolo dello Spirito Santo...
Cibario glorioso...
Sacrario esemplare di devozione...
Rosa palpitante d'amor di Dio...

Torre a difesa del Regno di Cristo...
Torre candida e inaccessibile...
Tempio d'oro puro...
Arca dell'Alleanza...
Porta del Cielo...
Stella del mattino...
Salute degli infermi...
Rifugio dei peccatori...
Consolatrice degli afflitti...
Aiuto dei Cristiani...

Regina degli Angeli...
Regina dei Patriarchi...
Regina dei Profeti...
Regina degli Apostoli...
Regina dei Martiri...
Regina dei Laici santi...
Regina delle Vergini...
Regina di tutti i Santi...
Regina concepita senza macchia originale...
Regina assunta in Cielo...
Regina del santo Rosario...
Regina della pace...

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci o Signore.
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, esaudiscici o Signore.
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

Litanie in latino (11) up.jpg

Kyrie, eleison, Christe, eleison,
Kyrie, eleison,
Christe, audi nos,
Christe, exaudi nos

Pater de coelis, Deus, miserere nobis.
Fili, Redemptor mundi, Deus, miserere nobis.
Spiritus Sancte, Deus, miserere nobis.
Sancta Trinitas, unus Deus, miserere nobis.

Sancta Maria, ora pro nobis
Sancta Dei Genitrix...
Sancta Virgo Virginum...
Mater Christi...
Mater divinae gratiae...
Mater purissima...
Mater castissima...
Mater inviolata...
Mater intemerata...
Mater amabilis...
Mater admirabilis...
Mater boni conslli...
Mater Creatoris...
Mater Salvatoris...

Virgo prudentissima...
Virgo veneranda...
Virgo predicanda...
Virgo potens...
Virgo clemens...
Virgo fidelis...
Speculum justitiae...
Sedes sapientiae...
Causa nostrae letitiae...

Vas spirituale...
Vas honorabile...
Vas insigne devotionis...
Rosa mystica...
Turris davidica...
Turris eburnea...
Domus aurea...
Fèderis arca...
Janua coeli...
Stella matutina...
Salus infirmorum...
Refugium peccatorum...
Consolatrix afflictorum...
Auxilium christianorum...

Regina Angelorum...
Regina Patriarcharum...
Regina Prophetarum...
Regina Apostolorum...
Regina Martyrum...
Regina Confessorum...
Regina Virginum...
Regina sanctorum omnium...
Regina sine labe originali concepta...
Regina in coelum assumpta...
Regina sacratissimi Rosarii...
Regina pacis...

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi, parce nobis, Domine.
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi, exaudi nos, Domine.
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi, miserere nobis.

Alla Regina del S. Rosario (12) up.jpg

Regina del Sacratissimo Rosario, in questi tempi di così grande empietà, manifesta la tua potenza con i segni delle antiche vittorie, e dal trono, ove siedi dispensatrice di perdono e di grazie, pietosamente guarda la Chiesa del Figlio tuo, il Vicario di lui ed ogni ordine di ecclesiastici e laici, provati da tanta guerra.

Affretta, o Potente Debellatrice delle eresie, affretta l'ora della misericordia, anche se da innumerevoli colpe comporta ogni giorno l'ira della giustizia.

A me, ultimo degli uomini, dinanzi a te supplichevole, impetra la grazia di vivere da giusto in terra, e regnare in cielo.

O Regina del Sacratissimo Rosario, ti saluto ed esclamo: "Regina del Sacratissimo Rosario, ora pro nobis".

Novena alla SS. Vergine del Rosario di Pompei (4) up.jpg

Questa novena si può usare per impetrare la grazia nei casi più disperati. Potendo si accendano due candele davanti all'immagine della SS. Vergine del Rosario di Pompei, simbolo della fede che arde nel cuore del credente, la novena si recita tenendo un rosario in mano.

Prima di cominciare la Novena si consiglia di pregare Santa Caterina da Siena che si degni di recitarla insieme a noi, si inizi perciò in questo modo:

O Santa Caterina da Siena, mia Protettrice e Maestra, tu che assisti dal cielo i tuoi devoti mentre recitano il Rosario di Maria, assistimi in questo momento, e degnati di recitare insieme a me la Novena alla Regina del Rosario, che ha posto il trono delle sue grazie nella valle di Pompei, affinché, per tua intercessione, io ottenga la grazia desiderata. Così sia.

V. Deus in adiutoriom meum intende.
R. Domine, ad adiuvandum me festina.
Gloria Patri...

I. O Vergine immacolata e Regina del Santo Rosario, Tu, in questi tempi di fede morta e di empietà trionfante, hai voluto piantare il tuo seggio di Regina e di Madre sull'antica terra di Pompei, soggiorno di morti pagani. E da quel luogo, dove erano adorati idoli e demoni, Tu oggi, come Madre della divina grazia, spargi per tutto il mondo i tesori delle celesti misericordie.

Deh! da quel trono dove regni pietosa, rivolgi, o Maria, anche sopra di me gli occhi tuoi benevoli, e abbi pietà di me che ho tanto bisogno del tuo soccorso. Mostrati anche a me come Maria di Misericordia; "Monstra te esse Matrem"; mentre io con tutto il cuore ti saluto e ti invoco, mia Sovrana e Regina del santissimo Rosario.
Salve o Regina...

II. Prostrata ai piedi del tuo trono, o grande e gloriosa Signora, l'anima mia ti venera tra i gemiti e gli affanni che l'opprimono oltre misura. In queste angustie e agitazioni in cui mi trovo, io alzo confidente gli occhi a Te, che ti sei degnata di eleggere per tua dimora le campagne di poveri e abbandonati contadini. Ed in questo luogo, dirimpetto alla città e all'anfiteatro dei gentileschi piaceri, ove regna silenzio e rovina, Tu, come Regina della Vittoria, hai levato la tua voce potente per chiamare da ogni parte dell'Italia e del mondo cattolico i devoti tuoi figli ad erigervi un tempio.

Deh! muoviti alfine a pietà di quest'anima mia che giace avvilita nel fango. Miserere di me, o Signora, miserere di me che sono oltremodo ripiena di miserie e umiliazioni. Tu che sei lo sterminio dei demoni, difendemi da questi nemici che mi assediano; Tu, che sei l'Aiuto dei cristiani, levami da queste tribolazioni in cui verso miseramente. Tu, che sei la Vita nostra, trionfa sulla morte che minaccia l'anima mia nei tanti pericoli a cui si trova esposta; ridonami, ti prego, la pace, la tranquillità, l'amore e la salute.
Salve o Regina...

III. Ah! il sentire che tanti sono stati da Te beneficiati solo perchè sono ricorsi a te con fede, m'infonde novella lena e coraggio d'invocarti a mio soccorso. Tu già promettesti a San Domenico che chi vuol grazie, col tuo Rosario le ottiene; e io, col tuo rosario in mano, ti chiamo, o Madre, all'osservanza delle tue materne promesse. Anzi Tu stessa hai compiuto continui prodigi per spingere i tuoi figli ad edificarti un tempio a Pompei.

Tu dunque vuoi tergere le nostre lacrime, lenire i nostri affanni! Ed io col cuore sulle labbra, con viva fede ti chiamo e t'invoco: Madre mia!... Madre cara!... Madre bella!... Madre dolcissima, aiutami Madre, e Regina del Santo Rosario di Pompei, non più tardare a stendere la tua mano potente per salvarmi; perchè un ritardo, come vedi, mi porterebbe alla rovina.
Salve o Regina...

IV. E, a chi mai potrò io ricorrere se non a Te, che sei il sollievo dei miserabili, il conforto degli abbandonati, la consolazione degli afflitti? Oh!, te lo confesso, l'anima mia è miserabile, gravata da enormi colpe, merita di andare nell'inferno, indegna di ricevere grazie. Ma non sei Tu la grande Speranza di chi dispera, la grande Mediatrice tra l'uomo e Dio, potente nostra Avvocata presso il trono dell'Altissimo, il Rifugio dei peccatori?

Deh! solo che Tu dica una parola a mio favore al tuo Figliolo, ed Egli Ti esaudirà. Chiedegli dunque, o Madre, questa grazia di cui ho tanto bisogno (si domandi la grazia che si vuole), Tu sola puoi ottenerla: Tu che sei l'unica speranza mia, la mia consolazione, la dolcezza di tutta la mia vita.
Così spero, così sia.
Salve o Regina...

V. O Vergine e Regina del Santo Rosario, Tu che sei la Figlia del Padre celeste, la Madre del Figliolo divino, la Sposa dello Spirito Santo; Tu che tutto puoi presso la SS. Trinità, devi impetrarmi questa grazia che mi è proprio necessaria, purché non sia di ostacolo alla mia salvezza eterna (si esponga la grazia che si desidera).

Te lo domando per la tua Immacolata Concezione, per la tua divina Maternità, per le tue gioie, per i tuoi dolori, per i tuoi trionfi. Te la domando per il Cuore del tuo Gesù, per quei nove mesi che lo portaste nel seno, per gli stenti della sua vita, per l'acerba sua passione, per la sua morte in Croce, per il Nome suo santissimo, per il suo preziosissimo sangue. Te la domando infine per il Cuore tuo dolcissimo, nel Nome tuo glorioso, o Maria, che sei Stella del Mare, Signora Potente, Madre di dolore, Porta del Paradiso e Madre di ogni grazia.

In te confido, da Te spero, Tu mi devi salvare. Così sia.
Salve o Regina...

V. Dignare me laudare te, Virgo sacrata;
R. Da mihi virtutem contra hostes tuos.
V. Ora pro nobis, Regina sacratissimi Rosarii.
R. Ut digni efficiamur promissionibus Christi.

Alla N. S. di Lourdes
(per la guarigione di un ammalato) (2)
up.jpg

O Maria, la potenza di Gesù è nelle vostre mani! Nulla vi è impossibile! Dite una parola e N... sarà guarito!
O Madre mia, non mi ricusate questa grazia; gli ammalati hanno un diritto speciale alla vostra tenera compassione...

Io rimetto nelle vostre mani una vita che ci è tanto cara;
deh!prolungatela se essa deve servire alla gloria di Dio e alla salute dell'anima di N...

Ma se la volontà divina ha limitato i suoi giorni, allontanate da essa la freddezza della morte! Datele una perfetta rassegnazione ai disegni di Dio, ed offrite Voi stessa il sacrificio della sua vita al Cuore Sacratissimo di Gesù.

Oh! Maria, non permettete che io vi abbia pregata invano; anzi degnatevi, per questa guarigione tanto desiderata, di crescere la nostra riconoscenza ed il nostro culto verso la vostra Immacolata Concezione.
Nostra Signora di Lourdes. pregate per noi.

Al Cuore Immacolato di Maria up.jpg

Cuore Immacolato di Maria, prega per noi.
Per la tua Immacolata Concezione, prega per noi.
Per la tua divina Maternità, prega per noi.
Per la tua perpetua Verginità, prega per noi.
Per la tua gloriosa Assunzione al Cielo in anima e corpo, prega per noi.
Per la fede con cui hai accolto e custodito la Parola di Dio, prega per noi.
Per la speranza che ha animato e sostenuto tutta la tua vita, prega per noi.
Per la carità che hai avuto verso Dio e verso gli uomini, prega per noi.

Per la piena docilità allo Spirito Santo, prega per noi.
Per avere accettato ai piedi della Croce di essere la Madre di tutti gli uomini, prega per noi.
Perché tutti gli uomini ti riconoscano e ti accolgano come vera Madre, prega per noi.
Perché tutti gli uomini ascoltino le tue parole e aprano i loro cuori a Cristo, prega per noi.
Perché tutti i sacerdoti abbiano un Cuore di Madre, come il tuo, prega per noi.
Perché gli uomini si affidino e si consacrino al tuo Cuore Immacolato, sicuro rifugio e via che conduce a Dio, prega per noi.
Perché, secondo i desideri del tuo Cuore materno, regni la pace nelle famiglie, tra le nazioni e nel mondo intero, prega per noi.
(Dalle Litanie pubblicate dall'Istituto Gesù Sacerdote)

graffa.gifgraffa.gif

"Semina la gioia nel giardino di tuo fratello, la vedrai fiorire nel tuo."

Sommario: Nella tua casa Sommario: Insieme Sommario: Religione cristiana
www.viveremeglio.org
Un sito dedicato all'uomo, il suo benessere e il suo destino.